venerdì 19 dicembre 2014

Diserzioni 18 dicembre: Echi del passato

Nelle sconfinate lande del suono
riemergono come spettri,
s'aggirano nella memoria
provocando dolci nostalgie
e senti che non ci sarà futuro
senza questi echi del passato

Bc_Ranger: Echoes Of The Past
Carlos Cipa:  And Gently Drops The Rain
Poppy Ackroyd: Feathers
Craig Amstrong:  Désolé
To Destroy A City: Escape-Return
Near The Parenthesis: This Way
(Ghost):  Invisible Handcuffs
Max Cooper: Origins
Jon Hopkins:  Breathe This Air (Asleep Version)
Loscil : Bleeding Ink
Bvdub: I Break All Around You

http://www.sherwood.it/media/7027/272b4cd06b9919f1/diserzioni_18-12-14.mp3

lunedì 15 dicembre 2014

Dream Machine

L'avevo letto da qualche parte. Probabilmente in in libro di William Burroughs.
Esisteva una macchina in grado di generare sogni!
Si chiamava Dream Machine ed era stata inventata e costruita da Brion Gysin and Ian Sommerville.
Poi d'incanto la trovai su una rivista (allora internet non c'era) che dava perfino le istruzioni per costruirla. Metterla assieme fu un gioco da ragazzi e per farla ruotare a 78 giri bastò usare la vecchia valigetta giradischi di mia madre. Ma generare quei sogni si dimostrò molto più complicato: passai ore davanti a quei lampi di luce senza ottenere granche.
Anni dopo lessi che dei progettisti giapponesi avevano creato un programmatore subliminale di sogni, lo Yumemi Kobo, uno strumento che serviva a costruirci dei sogni su misura.
Non mi sono mai informato dell'attendibilità del progetto ma di sicuro questo progetto presagiva una certa tendenza sempre più diffusa nell'universo mediatico e anche musicale.
Le nuove tecnologie di diffusione del suono in streaming (Spotfy, I Tunes, Deezer, Google Play Music...) sono sempre più in grado di regalarci musiche tagliate su misura: possono creare playlist di genere, creare radio per ogni gusto...trasportando l’intenzione di quei progettisti giapponesi in musica.
Ciò non significa che questi strumenti sappiano aprire i confini della percezione e dell'immaginazione. Anzi, l'immaginazione si nutre della messa in corto circuito delle proprie convinzioni sonore.
Ecco perchè Diserzioni preferisce lasciar galleggiare suoni in un “cuore di tenebra” ambiguo e inafferrabile che nessuna macchina potrà mai programmare.
Ma soprattutto ci pare che l'immaginazione sia incompatibile con l'autoreferenzialità perchè a furia di sognare solo e sempre se stessi si finisce male. Un po' come le vecchie stars afflitte da narcisismo onanistico. La tristezza di vedere all'opera gli ultimi U2 nè è la prova e solo un esempio tra i tanti di questa deriva.
Per fortuna c' è “l’altro suono”, che a suo modo è da sempre una Dream Machine, ma impedisce di sognare ciò che vogliamo.
Ci impedisce di illuderci che i nostri sogni siano gli unici desiderabili e ci spinge invece a ricercare altri utopici sognatori nelle lande sconosciute nel suono.

ps) nota/trip/delirio scritto riascoltando un promo in vinile rosa con al centro la scritta "Underworld - Rez" a più di 20 anni dall'uscita:

venerdì 12 dicembre 2014

Diserzioni: Dark clouds

Continuano a passare e passeranno
ancora lente e continuamente
nascondendo ma lasciando intravedere
mettendosi tra noi e l’indefinito infinito
poi si oscurano e si gonfiano di mistero
prima di esplodere in una pioggia di suoni

4lienetic: Dark-Clouds
Trampique: Indigo
Bimbotronic: Reflection
Ext: output
Sunlight: Forget
Nightkites: Wait for me
L-own: Angel
Synkro: Transient
Fogscape: Stillborn
Mr. Mitch: Padded
Torus: Ethereal
Reve x Puce Moment: Cosmic Belly



venerdì 5 dicembre 2014

Diserzioni 4 dicenbre: Ghosta

Appaiono come fantasmi
come indefinite suggestioni
a volte distorti e incorporei
bussano alla mente e al cuore
poi leggeri e sfumati passano
dalle soglie del sensibile
all'interno dell'animo

Truuno: Ghosta
O S L O – Haunted
Resotone & Nori: Ghost Crickets
Spectral Dynamics: Under The Radar
Twisted Psykie: Like Heaven
Lowhitey: When You Have So Much Love To Give
Ghost Ark:Night-Shade
Vitrion Ft Rhiane: Trapped In A Tesseract
Tinashe: Vulnerable (Nourma-Remix)
Grisly Faye: Fall For Me (Roo rmix)
Dems: Never Have Never Will
Aortaa: Feel You
Machinedrum: Endless

http://www.sherwood.it/media/7006/9fbef9294cdb1fb4/diserzioni_4-12-14.mp3

venerdì 28 novembre 2014

La valigia dei suoni

 
Tempi di esuberi, tempi di eccedenze.
Sovrabbondanza di suoni rispetto alla capacità di godimento.
L’infinito ampliamento dei segni sonori in rete conduce alla fuga infinita da un oggetto all’altro, all' impossibilità di fermarsi e alla frustrazione depressiva.
Tanto più che dato l’enorme divario tra la massa di musiche accessibili e il tempo di attenzione disponibile molto spesso si finisce col concentrarsi solo sulle fonti sonore che ribadiscono le nostre convinzioni, e per rinchiuderci nel ghetto del proprio “sentire” del momento.
Per esorcizzare questo rischio ogni tanto ripeschiamo suoni che ci serve ritrovare quando si è perduti nel caos, perchè fanno parte di noi, ti permettono di concatenare, di trovare il giusto ritmo.
Allora,  per questa settimana, ci fermiamo un attimo e frughiamo nella nostra valigia dei suoni, prima di riprendere la deriva nell'oceano musicale attuale.
Apriamo la valigia e facciamo uscire alcuni brani, così, senza parole, solo un breve fluire di ricordi sonori... buon ascolto

http://www.sherwood.it/media/6985/9f22f488c4017520/comeback.mp3

venerdì 21 novembre 2014

Diserzioni 20 novembre: Lacrime nella pioggia

Come infinite gocce dal cielo
che si infrangono e rimbalzano
con  il loro suono ipnotico
che riempie e trasborda l'ascolto
quasi fossero lacrime nella pioggia
che solo l'emozione riconosce 

Blinded: Tears in Rain
Anstam: the obvious and the impeccable
Tricky: Sun Down (Actress Tes Remix) [feat. Tirzah]
Ark: Мари [feat.DashaDasha]
ThinLines: Guide Us
Innerjourney - Love And Physics
Moa Pillar: Tristi Tropici Farewell
Brogan Bentley: Secret Strength
Evenings - Friend [Lover]
Different Sleep: Conflict
Eitan Reiter & Sebastian Mullaert: dissolve
Alex Smoke: Cosm

http://www.sherwood.it/media/6969/1e0c526fddb99bad/diserzioni_20-11-14.mp3

venerdì 14 novembre 2014

Diserzioni 13 novembre: Intimi specchi

Guadare dentro gli occhi del suono
come in intimi specchi dell’esistenza,
che riflettono le vie oscure del  tuo mondo
…. e come non mai mi ci perdo
nel mio labirinto privo di uscita

Skit:  Eyes Like Mirrors
Deels: ØCCULŦ
Tribade: Les Anges Perdus
CHVRN: Faith
Kosikk & LONER-Feelings
Terl: Morn
Drip-133 - Tuulae (Ft. Bine)
Pensee: Chronicle
Biome: Maple
PVNDV: Around
Spacedrome: Mimetic Wormhall
Izzard: Mist Figures
Alicks: Abandoned O Forget

http://www.sherwood.it/media/6955/8f50f006a664dd56/diserzioni_13-11-14.mp3